top of page
  • Immagine del redattoreSegreteria DI BO'

La Strada dei Libri Kids del 7 Giugno - Interviste di Elena Ulivi e Giulia Labonia

Il borgo di Terricciola (PI), nel cuore delle colline pisane, ha recentemente ospitato l’iniziativa straordinaria e completamente gratuita "La Strada dei Libri - Kids" - evento principe del progetto “Leggo per Legittima Difesa” - ad oggi alla sua  edizione e che ha coinvolto grandi e piccoli lettori, e trasformato il centro storico del paese in un vivace luogo di fantasia, lettura e creatività. Con un programma ricco di attività, tra mercatini, spettacoli teatrali e laboratori gratuiti, l’evento ha attratto un nutrito gruppo di partecipanti entusiasti. 

Tale progetto, dedicato ai libri e alla lettura, ha la volontà di accrescere la consapevolezza dell’importanza di quest’ultima come aspetto fondamentale nella crescita di ogni individuo e come questa offra l’opportunità di conoscere e comprendere se stessi e il mondo circostante, stimolando immaginazione e curiosità. 


L’evento ha offerto al team organizzativo l’opportunità di condurre un’intervista ai protagonisti di questa iniziativa: le due proprietarie delle librerie del territorio, bambini, genitori, insegnanti. 

Sotto un accogliente pergolato allestito per l’occasione, la Cartolibreria “Scripta Manent” di Terricciola ed la libreria “Equilibri” di Pontedera hanno esposto una selezione dei volumi per l’infanzia tra i più interessanti e ricercati


“Senza dubbio i libri interattivi e i fumetti sono le tipologie di libro che vanno per la maggiore ora tra i bambini - ha dichiarato la titolare di “Scripta Manent” - ma nelle famiglie dove anche l’adulto di riferimento è un assiduo lettore o riesce a trasmettere la potenza e la bellezza delle storie in sé, i piccoli riescono ad appassionarsi alla lettura di libri dalla conformazione classica.” 





Dai classici alle novità più in voga tra i piccoli, il mercatino ha attratto numerosi lettori che hanno potuto curiosare tra gli stand, sfogliare libri e portarsi a casa nuove storie da leggere. 

“Come libreria abbiamo notato una crescente attenzione sia da parte delle Case Editrici che dei fruitori dei libri, verso tematiche attuali importanti e che grazie a linguaggi come il fumetto e ad un’attenzione verso un’illustrazione sempre più ricercata e originale, riescono a passare messaggi importanti attraverso un linguaggio e una forma adatta all’età dei lettori più piccoli.” (Libreria Equilibri) 





È emerso come, il mercato dei libri rivolto ai più piccoli, abbia visto un incremento di acquisto di fumetti, utilizzati sia nei libri di narrativa che in quelli di argomenti scientifici: questo permette ai bambini di scoprire nuovi argomenti con un linguaggio più accessibile. 

I bambini che abbiamo incontrato ed intervistato, confermano questa tendenza e i genitori si sono rivelati molto attenti ad introdurre l’abitudine della lettura come routine quotidiana, riconoscendone l’enorme potere educativo per i propri figli. 


La giornata è stata arricchita da una serie di spettacoli, che hanno divertito e commosso grandi e piccini. Grazie al Teatro di Bo', le classi della Scuola Primaria di Terricciola si sono avvicendate sul palco, per offrire a parenti e curiosi, la loro personale idea sulla bellezza e l’importanza della lettura e nel caso dei ragazzi più grandi, riflessioni più acute e toccanti sul ruolo dell’amicizia e del bullismo a scuola. 





“Sin dalla prima classe cerchiamo di abituare i bambini alla lettura, attraverso attività di gioco per i più piccoli e iniziative strutturate per i più grandi, tutte attività che contribuiscono a generare curiosità e promuovere la lettura e il risultato si vede e ci rende molto orgogliose. Più libri e meno videogiochi, questo è il nostro motto!” - ha dichiarato una delle maestre della Scuola Primaria di Terricciola. 


Altrettanto coinvolgente la performance delle piccole attrici del laboratorio teatrale tenutosi nei mesi scorsi presso il Teatro “Di Vino” di Terricciola, che attraverso il Saggio Spettacolo “C’era una Svolta”, hanno saputo catturare l’attenzione del pubblico con un’interpretazione fresca e vivace della fiaba di Cappuccetto Rosso. 


Oltre agli spettacoli, "La Strada dei Libri - Kids" ha offerto un laboratorio gratuito di fumetto a cura della illustratrice Chiara Macchi, che ha permesso ai tanti bambini (e ad alcuni adulti incuriositi) di esplorare la loro creatività attraverso questa tecnica espressiva sempre più diffusa e apprezzata da tutte le età. 


“Durante la mia attività ho riscontrato come sia i bambini che i ragazzi siano molto stimolati a portare su carta, attraverso il linguaggio del fumetto, storie di fantasia e avventure personali, riuscendo a realizzare delle personalissime

interpretazioni creative. Sviluppano una capacità di inventiva e condivisione che è d’esempio per tutti noi adulti, che troppo spesso mettiamo un freno alla nostra libertà d’espressione.” 





 Chiara Macchi ha confermato il grande interesse maturato in questi anni per il mondo dei fumetti, linguaggio accessibile a tutti per la sua semplicità ma che permette di trasferire su carta stati d’animo ed emozioni provati. 


"La Strada dei Libri - Kids" ha riscosso un grande successo, con una partecipazione numerosa e positiva da parte di famiglie e bambini. L'entusiasmo dei piccoli partecipanti è stata la testimonianza più evidente del valore di questa iniziativa. I genitori hanno apprezzato l'organizzazione e la qualità delle attività proposte, sottolineando l'importanza di eventi come questo per promuovere la lettura e la creatività tra i più giovani. 


L'evento "La Strada dei Libri - Kids" a Terricciola ha dimostrato come la cultura e la lettura possano diventare un momento di festa e condivisione per tutta la comunità. Grazie alla collaborazione tra case editrici, librerie, artisti e organizzatori, il 7 giugno è stato un giorno indimenticabile per tutti i partecipanti. La speranza è che iniziative simili possano ripetersi e diffondersi, continuando a coltivare l'amore per i libri e la lettura - due aspetti fondamentali nella crescita evolutiva e di relazione con il mondo circostante - nei cuori dei nostri ragazzi, affinché la cultura diventi uno strumento per conoscere e conoscersi, scoprire e scoprirsi e difenderci dal buio della nostra epoca. 


Per ulteriori informazioni e per i prossimi appuntamenti del progetto “Leggo per Legittima Difesa” è possibile contattare la segreteria del progetto al numero +39 351 5944009 o scrivere a: info@leggoperlegittimadifesa.it



Per curiosare le foto clicca QUI 



Ufficio di Comunicazione Teatro di Bo’ 

Elena Ulivi, Giulia Labonia (allieve del Corso Segreteria Organizzativa)

Coordinate dalla Dott.ssa Valeria Benini

49 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page